Villa Romana del Casale

Furono gli importanti scavi eseguiti intorno al 1950 a portare alla luce la Villa Romana del Casale.

Risalente alla fine del IV secolo d.C. e appartenuta ad una potente famiglia romana, la villa si presenta come una dimora rurale.

Conservatasi molto bene fino ai giorni nostri, la Villa Romana del Casale è caratterizzata da una vastissima decorazione a mosaico sul pavimento che costituisce l’esempio più importante di arte musiva pavimentale. I mosaici infatti sono considerati tra i più belli e meglio conservati nel loro genere. Si distinguono differenti stili e cicli narrativi: uno dedicato alla mitologia e ai poemi di Omero, un altro con riferimenti alla natura.

Tutt’oggi è inoltre ben visibile la distinzione in quattro differenti zone: l'ingresso monumentale con cortile a ferro di cavallo; il corpo centrale costruito intorno ad una corte con giardino; il complesso termale a cui si accedeva direttamente dall’ingresso monumentale della villa e una grande sala con tre absidi preceduta da un colonnato, intorno al quale sono situati diversi vani.
Dopo un accurato lavoro di restauro tutti questi ambienti oggi sono visitabili.

Dal 1997 la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina è stata inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco.

I prossimi eventi al Villa Romana del Casale

  • Non ci sono eventi in questo luogo
  • SCARICA IL PROGRAMMA